QUIN con MADE: una partnership di valore

È entrata nella fase operativa la partnership di QUIN con il MADE, il centro di competenze tecniche e manageriali per l’Industria 4.0

L’ufficializzazione della partnership tra QUIN e MADE risale a maggio 2020 e dall’autunno è iniziata la fase operativa con le prime attività svolte a favore delle imprese che investono in Industria 4.0.

MADE è un hub di competenze tecniche e manageriali nato per accompagnare le aziende, soprattutto piccole e medie, lungo percorsi di trasformazione digitale, fornendo servizi quali formazione, orientamento e supporto operativo per realizzare progetti di innovazione per l’Industria 4.0 e che si avvale delle conoscenze e dell’esperienza dei suoi partner. Su questa condivisione di obiettivi, e per le competenze e le attività consulenziali che da sempre offre alle imprese in ambito di digital transformation, QUIN è stata accolta all’interno del MADE

“Siamo onorati di far parte di MADE e di poter portare il nostro contributo a uno dei più importanti poli di innovazione del Piano nazionale industria 4.0 promosso dal MISE”, spiega Fabio Valgimigli, managing director di QUIN, “perché la digitalizzazione oggi è un percorso obbligato per le imprese, anche e soprattutto per le PMI, e noi vogliamo mettere a disposizione le nostre competenze, le nostre soluzioni e la nostra lunga esperienza per questo importante obiettivo di crescita nazionale.”

Per QUIN essere presenti nel MADE è una importante opportunità di far parte di un ecosistema unico, composto dai principali provider internazionali di soluzioni tecnologiche allo stato dell’arte, (dall’automazione all’AI, dai software simulativi – digital twin  fino ai sistemi IOT), dai centri di ricerca e dalle Università più attive sul fronte dell’innovazione e dalle istituzioni.

“Lavoriamo al fianco delle organizzazioni per contribuire alla trasformazione digitale dei processi focalizzandoci su PMI” afferma Marco Taisch, Presidente di MADE – Competence Center Industria 4.0, “e siamo contenti di avere QUIN nel nostro partenariato, per vari motivi: QUIN è essa stessa una PMI specializzata nella consulenza, una realtà non lombarda che ha scelto MADE per sviluppare in competenza e volume il proprio business. Si conferma elevato l’interesse da parte delle imprese italiane a contribuire attivamente a MADE entrando nel partenariato.”

MADE e QUIN, comunione di competenze e attività

Fin dalla sua fondazione QUIN si occupa di percorsi di crescita attraverso la digitalizzazione, con un approccio distintivo che negli anni è risultato vincente. “La digitalizzazione dell’impresa non è solo un fatto tecnologico, ma richiede interventi su tre direttrici: l’efficientamento dei processi, l’introduzione di tool adeguati alla realtà aziendale e a suoi obiettivi e, non ultima, la formazione del personale coinvolto nei progetti di cambiamento.”– spiega Valgimigli.

Grazie alle attività di orientamento e supporto offerte dal MADE alle imprese, QUIN mette a disposizione delle aziende le sue competenze – anche molto specifiche e verticali per alcune industry come metals, furniture, plastics e machinery – e una proposta di servizi e soluzioni innovative che rispondano in maniera puntuale alle richieste e alle problematiche che le aziende incontrano nella complessità sempre crescente  del mercato. La capacità di ascoltare le esigenze dell’impresa è fondamentale, unita alle competenze, per fornire soluzioni che diano risultati concreti, in tempi brevi e con investimenti sostenibili.

Conclude Valgimigli: “Noi crediamo nella crescita dell’industria attraverso la trasformazione digitale, per questo pensiamo che la collaborazione con MADE rappresenti un catalizzatore di tale processo e di dialogo con le imprese, perfettamente integrato su obiettivi e attività verso Industry 4.0.”.