Il nostro presidente, Elio Catania, ci parla di smart working dalle pagine di Milano Finanza

Spesso si confonde il telelavoro con lo smart working. Alcune riflessioni del nostro presidente, Elio Catania, per comprendere il significato vero dello smart working e applicarlo correttamente nelle organizzazioni.

Il mondo interconnesso è stato messo a dura prova dalla pandemia ancora in corso e che ha ricadute sanitarie ed economiche insieme. Chi ha ruoli di leadership, nel settore pubblico e nel settore privato allo stesso modo, è chiamato in prima linea per trovare soluzioni per gestire l’oggi e soprattutto per il futuro.

Ne parla il nostro presidente, Elio Catania, in un articolo del 13 maggio su Milano Finanza – 2020.05.13.milano.finanza_catania

  • Obiettivi: risolvere problemi strutturali storici, la crisi contingente e creare nuovi modelli.
  • Le key word: leadership e tecnologia, meglio ancora una leadership che sappia di tecnologia.
  • Chi sta dimostrando di saper meglio gestire la situazione? Le organizzazioni – governi e imprese – con una leadership già pronta a gestire la complessità e che hanno già adottato tecnologie che sono ormai assimilate nei loro processi di funzionamento, che dimostrano flessibilità, resilienza, capaci di gestire – è il caso delle imprese produttive – processi da remoto e con manutenzione predittiva e a distanza. In una parola: organizzazioni smart.
  • Smart working: si comprende ora come lo smart working appartenga e si realizzi veramente nelle organizzazioni smart.