Keyline, quando la produzione diventa 4.0.Keyline si è rivolta a Quin per la trasformazione dei propri processi produttivi in ottica Industry 4.0: controllo real-time dell’intera produzione e analisi delle performance delle risorse coinvolte direttamente da portale web.

Keyline, azienda facente parte del Gruppo Bianchi 1770, è attiva nella progettazione e produzione di chiavi e macchine duplicatrici sia meccaniche che elettroniche. Con una produzione 100% made in Italy, è leader nella tecnologia delle chiavi auto con trasponder e vanta una presenza internazionale con le 4 società controllate dalla Capogruppo in Italia, Germania, USA e Shanghai e le 2 sedi in UK e Giappone. Ad oggi, la rete commerciale di Keyline si estende in più di 50 paesi al mondo grazie ad un network distributivo che conta oltre 60 distributori locali.

L’azienda si è recentemente affidata a Quin per un importante progetto di sviluppo dei propri processi produttivi in ottica 4.0 che porterà all’implementazione di un sistema MES (Manufacturing Execution System) per il monitoraggio real-time dell’intera fabbrica e per l’analisi delle performance delle risorse coinvolte (impianti, personale, attrezzature, ecc.).

Il progetto sarà strutturato in 3 diverse fasi:

  1. Analisi e riorganizzazione dei processi di gestione della domanda, della produzione (MTS/MTO), della pianificazione e del dispatching degli ordini in reparto;
  2. Interfacciamento delle risorse per rilevare i segnali provenienti dalle macchine, semplificando al massimo le dichiarazioni effettuate dagli operatori;
  3. Introduzione del sistema MES per gestire le dichiarazioni di reparto e la tracciabilità dei materiali, e per monitorare lo stato real-time degli impianti.

In accordo con il management Keyline si è deciso di procedere con una prima fase di Assessment per fare il punto sullo stato attuale dei sistemi e delle metodologie in uso dall’azienda. L’analisi spazierà da aspetti organizzativi quali la mission, la cultura e gli orientamenti strategici fino a quelli più operativi, con la verifica degli strumenti e dei modelli per la pianificazione della produzione, le logiche di gestione del magazzino e dei lotti produttivi e le attività chiave di reparto. I risultati rappresenteranno la base sulla quale andare a introdurre e implementare il sistema MES per il controllo della produzione.

Il monitoraggio delle performance sarà supportato dalla soluzione Quin for Manufacturing (basata su tecnologia Oracle e sedApta) e coinvolgerà l’intero parco macchine di Keyline, con l’installazione di PLC collettori che fungeranno da centro di raccolta dei segnali dell’intera fabbrica, centralizzando i segnali provenienti da diverse tipologie di impianti e macchine: tranciatrici, fresatrici, presse, coniatrici, ecc..

In questo modo Keyline potrà disporre di una rilevazione esatta e in tempo reale dei dati di produzione, supportando:

  • la gestione dello stato d’avanzamento delle lavorazioni;
  • il monitoraggio dell’utilizzo degli impianti/centri di lavoro/macchine;
  • la consuntivazione dei tempi e delle quantità prodotte, scartate e rilavorate;
  • la dichiarazione dei materiali utilizzati e la gestione delle informazioni legate alla tracciabilità dei componenti;
  • la rilevazione e la gestione degli eventi di fabbrica, inclusi i fermi impianto;
  • la creazione di statistiche e KPI di prestazioni per il reporting (nel rispetto degli Standard Internazionali ISO 22400) con vari livelli di dettaglio (per commessa, prodotto, impianto, operatori);
  • il controllo della manutenzione delle macchine e del “ciclo di vita” degli attrezzi.

Grazie all’interfaccia web, sarà possibile accedere ai dati d’avanzamento e monitoraggio delle varie linee in qualsiasi momento, sia da desktop che da mobile.