Quin e Politecnico di Milano: la collaborazione raddoppiaCome accade ormai da cinque anni, Quin siede in cattedra al Politecnico di Milano. Questa volta però gli studenti della Magistrale in Ingegneria Gestionale saranno coinvolti con un doppio appuntamento.

Anche quest’anno la tradizionale collaborazione con il Politecnico di Milano è iniziata e non mancano le novità: alle consuete attività in ambito Operations si sommeranno infatti quelle legate al Project Management.

Dato il successo che riscontra ormai da anni tra studenti e docenti, è stato confermato il format del “business game” che coinvolge gli studenti sulle tematiche della Supply Chain. La sfida? Interpretare il ruolo di planner aziendale per definire un piano di produzione sostenibile.

L’attività, inserita all’interno del laboratorio di Advanced Supply Chain Planning, ha come obiettivo quello di offrire l’opportunità ai ragazzi di cimentarsi direttamente nell’utilizzo di un reale strumento di pianificazione (in questo caso, l’Expert Plan di Quin basato su tecnologia sedApta), applicando reali regole di business e simulando un possibile scenario applicativo.  Le 21 squadre – di cui il 40% è costituito da studenti stranieri –  si sfideranno per definire gli elaborati oggetto di valutazione dei nostri consulenti, che assumeranno il ruolo di insegnanti negli incontri previsti in aula per il progetto.

Ma non è tutto: la Quin sarà presente in aula anche all’interno del corso di Management of Design and Innovation Projects per portare, oltre alle proprie competenze, concrete testimonianze di progetti svolti.

I primi incontri si terranno dal prossimo Maggio sulle tematiche di “Managing Design-Intensive Project”;  è prevista poi una seconda fase più focalizzata sugli aspetti manageriali, culturali e organizzativi legati al disegno e al miglioramento dei processi di sviluppo prodotto. Il riconoscimento di una specifica expertise su queste tematiche, ha fatto sì che la Quin fosse selezionata proprio per portare in aula alcune delle sue case histories più significative.